Cose da non Fare in una Palestra

20. settembre 2019 Altro 0

Molte persone vanno in palestra ben sapendo cosa fare: c’è a chi piace correre, chi è interessato ai corsi di fitness e chi pensa solo ai pesi. Ma qualunque sia la vostra attitudine, ci sono almeno otto cose da non fare assolutamente. Una sorta di galateo della palestra.

Ecco le regole

Non monopolizzate le macchine. Non scordate mai che la palestra è un ambiente comune e ci potrebbero essere altre persone intenzionate a usare la macchina che state utilizzando. In casi del genere la cosa migliore è mettere da parte la “gelosia” e condividere l’attrezzo. Non abbiate paura che qualcuno cerchi di copiarvi, è molto più probabile che si tratti solo di qualcuno che sta cercando di finire i suoi esercizi, esattamente come voi.
Non lasciate i macchinari bagnati di sudore. Non c’è niente di più spiacevole che arrivare su una macchina e trovarla bagnata di sudore altrui. Non è solo una questione di civiltà, ma anche di pulizia e igiene. Basta un semplice accorgimento: portate con voi un ascuigamano e posizionatelo sul macchinario prima di iniziare gli esercizi. È un gesto semplice e rapido e molte palestre mettono a disposizione degli asciugamani proprio per questo motivo. Se proprio vi dimenticate poi, potete sempre perdere un secondo per asciugare la macchina dopo averla usata e prima di allontanarvi per proseguire con il vostro programma.
Non lasciate i pesi dove capita. Vi è mai successo di passare del tempo a cercare una cosa per casa senza sapere che fine abbia fatto? Questa è esattamente la sensazione che provano le persone quando cercano un peso e non riescono a trovarlo. Proprio perché la palestra è uno spazio condiviso non lasciate i pesi che avete appena finito di usare dove capita. Piuttosto tenete in considerazione il tempo altrui e posizionateli nel luogo dove l’avete li avete presi o negli appositi spazi.
Non siate duri. La palestra è un ambiente del tutto peculiare e funziona come una sorta di lente d’ingrandimento, per questo molti si sentono intimiditi. Il fatto che metta le persone di fronte ai propri difetti può rendere molto consapevoli di ciò che non va nella visione del proprio corpo e quindi fragili psicologicamente. Proprio per questo non è necessario aggiungere durezza o spacconaggine. Quando uno fa una domanda l’ultima cosa che vorrebbe è ricevere un commento maligno, senterisi trattato in modo sprezzante o preso in giro. Tenete sempre a mente che chi va in palestra lo fa per mantenersi in salute e trattate gli altri come vorreste essere trattati voi stessi.
Non invadete gli spazi degli altri. Soprattutto nel pomeriggio le palestre tendono a essere piene di gente e c’è il rischio che non abbiate tutto lo spazio di cui avete bisogno. Semmai vi dovesse succedere fate attenzione a non invadere gli spazi degli altri e non siate egoisti. La cosa migliore è cercare un’altra zona più libera oppure cambiare esercizio e farne uno che richieda uno spazio minore. Se poi non c’è altra possibilità allora aspettate pazientemente.
Non parlate al cellulare. Ci sono poche cose che disturbano la concentrazione più di una persona che parla al cellulare in sala. Se ricevete una telefonata importante o se sapete che sarà una lunga conversazione è meglio raccogliere le vostre cose e allontanarvi per parlare senza disturbare gli altri. Così facendo vi concentrerete meglio sulla telefonata e lascerete spazio per qualcun altro, senza essere d’intralcio per nessuno.
Non fate i saputelli. La maggioranza delle volte quando la gente si sta esercitando non ama che gli altri interrompano la sua concentrazione. Quindi, se vedete qualcuno che si sta muovendo in maniera sbagliata o se pensate che ci sia un modo migliore di fare lo stesso esercizio, è meglio che non vi intromettiate direttamente. Non è il vostro compito e la cosa non vi riguarda. Se proprio siete preoccupati perché quella persona rischia di farsi male, a meno che non si tratti di un caso particolarmente grave e urgente, cercate un istruttore e fategli presente la cosa.

Molto interessante.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *