Come Creare una Collana Lunga con Pendente

07. dicembre 2018 Guide 0

Se ti piace vestirti in modo semplice ma non vuoi rinunciare a un tocco di femminilità, devi puntare sugli accessori, in modo particolare sulla bigiotteria. In questa guida ti insegno a fare una collana con catena grossa e pendente, perfetta da indossare con un lupetto, oppure con giacca e sottogiacca.

Occorrente
60 cm. di catena da bigiotteria a maglie grosse
3 anellini e un gancino per la chiusura
2 perle di dimensioni diverse ma dello stesso colore
1 chiodo a T
Pinza, tronchesino e pinza conica

Puoi comprare tutti i materiali necessari in una merceria ben fornita oppure in uno di quei negozi specializzati in fai da te femminili. Ultimamente ne stanno aprendo tanti. Scegli il colore delle perle, che possono essere sia di vetro che di resina, come preferisci, in base al tuo gusto o ai colori degli abiti che usi di più.

Per i particolari metallici catena, elementi per la chiusura e chiodo a T – ti proporranno tre colori: oro, argento e bronzo. Scegli in base al tuo gusto. Per la realizzazione, fai così. Innanzitutto misura bene la catena e se ti sembra che sia troppo lunga togli qualche maglia, aiutandoti con la pinza. Poi inserisci gli elementi per la chiusura: un anellino da una parte e anellino e gancino dall’altra.

Prepara ora il pendente: prendi il chiodo a T e infila la perla di dimensioni più grandi; poi infila quella più piccola. Con la pinza conica gira la parte del chiodo che fuoriesce in modo da formare un anellino, ben chiuso e fermo. Con il tronchesino taglia la parte del chiodo che cresce. Se necessario, lima un po’ l’estremità in modo da non rischiare di graffiarti o di tirare i fili degli abiti.

Con la pinza apri leggermente l’ultimo anellino e fallo passare in quello che hai creato con l’estremità del chiodo. Fallo passare anche nell’anello centrale della catena, in modo da attaccare il ciondolo che hai creato alla catena. Chiudi molto bene l’anellino, affinché il ciondolo non possa staccarsi dalla catena e quindi non si perda.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *